Mi trovo in:

Registri, albi, certificazioni »  + Certificati e adempimenti per l'estero  

(Rss) + Certificati e adempimenti per l'estero

 

Si informa l'utenza che dal 20 novembre 2017 viene reso obbligatorio l’invio telematico delle richieste di certificati d’origine, visti su fatture e legalizzazione delle firme, tramite il programma Cert’Ò.

Questa misura si rende necessaria per garantire alle imprese-utenti il servizio di certificazione per l’estero con buoni standard di qualità, nonostante le difficoltà operative cui questo Ente deve fare fronte a causa della chiusura delle sedi territoriali,  imposta dalla legge di riforma del sistema camerale, e a causa dei vincoli normativi penalizzanti sulla gestione del personale.

L'obbligo riguarda tutte le imprese con sede legale o unità locale nella provincia di Ancona, in via telematica. Sono esentate dall’obbligo della richiesta telematica, e pertanto potranno ancora presentare la richiesta cartacea allo sportello, previo appuntamento da prendere on line sul sito camerale www.an.camcom.gov.it , solo le imprese che richiedono sporadicamente prodotti per l’estero, con un tetto massimo di 10 tra certificati, visti e legalizzazioni ogni anno.

 

Per informazioni sulla piattaforma Cert'O consultare il sito camerale alla pagina: certificati di origine on line

Per la predisposizione telematica dei certificati di origine e degli altri documenti per l'estero, consultare il manuale Infocamere Cert'O, le informazioni tecniche e procedurali predisposte dall'ufficio nonchè la nota Ministero dello Sviluppo economico - Unioncamere n. 75361 del 26/8/2009

 

UFFICIO COMMERCIO ESTERO

Dirigente: Dott. Michele De Vita

Luana Bolognini - Capo ufficio tel. +39 0715898310

Barbara Colella tel. +39 0715898212

Maria Antonella Turchi: +39 071/5898280

Rosella Cucchi tel. +39 0715898312

esteroprotesti@an.camcom.it

Fax: +39 0715898356


In Evidenza

         
immagine_iraq

Certificati di origine con destinazione IRAQ

A seguito delle indicazioni fornite dall'Ambasciata dell'IRAQ, e dei chiarimenti pervenuti da Unioncamere, si informa che i certificati di origine con detinazione IRAQ dovranno indicare nella casella 4) l'itinerario della spedizione (sia essa in partenza dall'Italia o meno) e la specifica del mezzo di trasporto. Non saranno comunque accettate informazioni in senso negativo (le merci non attraverseranno il porto di...., le merci non faranno scalo nel porto di.....).  ... continua

Calendario eventi

  • precente <
  • {{selectedDate.format('MMMM YYYY')}}
  • seguente >

LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
{{giorno.format('D')}}



Vai allo Skip Menu

?