Questo è lo "Skip Menu" per consentire un rapido accesso alle aree del sito a chi usa browser oboleti o particolari user agent.

Vuoi vedere:

Fine dello Skip Menu. La pagina inizia qui.


Camera di Commercio di Ancona


Vai allo Skip Menu






Mi trovo in:

Tutela Impresa e Consumatore »  Manifestazioni a Premio 

(Rss) Manifestazioni a Premio

Le manifestazioni a premio, disciplinate con D.P.R. n° 430 del 26.10.2001, in vigore dal 12.04.2002, consistono in iniziative pubblicitarie e commerciali che hanno lo scopo di promuovere la conoscenza o la vendita di prodotti e servizi attraverso la distribuzione di premi o sconti.

Le aziende possono:

  • indire manifestazioni a premio, attraverso un proprio rappresentante fiscale, anche per le imprese straniere che non hanno sede stabile in Italia
  • organizzare manifestazioni a premio in associazione tra più aziende
  • domiciliare le manifestazioni a premio presso operatori professionali o agenzie di promozione che potranno conservare i documenti e prestare la cauzione prevista per legge.

Le manifestazioni a premio si distinguono in:

OPERAZIONI A PREMIO, ovvero manifestazioni pubblicitarie nelle quali il premio viene conferito a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato bene o servizio o un certo quantitativo di prodotti o servizi offrendone la documentazione (ad esempio bollini, prove d´acquisto, punti).

Per le operazioni a premio è sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto notorio del rappresentante legale dell´azienda che riporti il regolamento della manifestazione.
La dichiarazione sostituiva deve essere conservata presso la sede della ditta per tutta la durata dell'operazione a premio e nei dodici mesi successivi alla sua conclusione.

Per le operazioni a premio occorre prestare una cauzione (deposito presso la Banca d'Italia o polizza fideiussoria bancaria o assicurativa) pari al 20% del montepremi ed inviare tale documento al Ministero dello Sviluppo economico tramite il modello Prema OP/1, compilabile attraverso il portale Impresa.gov. Nelle operazioni a premio la cauzione non è dovuta se il premio viene corrisposto all´atto dell´acquisto del prodotto o del servizio oggetto della promozione.

 

CONCORSI A PREMIO, ovvero manifestazioni pubblicitarie nelle quali il premio viene conferito solo ad alcuni dei partecipanti e la sua attribuzione dipende dalla sorte, dall´abilità o dalla capacità del concorrente, senza l´obbligo di acquisto di un prodotto o servizio.

Per effettuare un concorso a premio il soggetto promotore o l’eventuale soggetto delegato deve  inviare al Ministero dello Sviluppo Economico il modello Prema CO/1 almeno 15 giorni prima della data di inizio del concorso attraverso il sito Impresa.gov. E’ necessario registrarsi al sito e dotarsi di firma digitale.

 Al modello Prema CO/1 inviato al Ministero vanno allegati:

  • la cauzione oppure la fideiussione bancaria o assicurativa (per un valore pari al 100% del valore dei premi) anch'essa redatta almeno 15 giorni prima dell’inizio. La cauzione è prestata, mediante deposito in denaro o in titoli di Stato o garantiti dallo Stato, presso la Tesoreria provinciale ovvero mediante fideiussione bancaria o assicurativa in bollo con autentica della firma del fideiussore.
  • il file del regolamento del concorso (redatto su file e salvato in formato pdf) che deve contenere i prescritti elementi essenziali
  • la seguente documentazione (richiesta solo per le sottoindicate modalità di estrazione):

 - Estrazione con uso di macchinette elettroniche e/o software e/o siti web:
Perizia o autocertificazione, scannerizzata e firmata digitalmente, (rilasciata da chi fa il software, amministra un sito o è legale rappresentante del soggetto promotore o soggetto delegato) contenente la dichiarazione riguardante la casualità e la non manomissione del software utilizzato per la registrazione nel sito e/o per l''estrazione

- Estrazione con uso di gratta e vinci:
Autocertificazione, scannerizzata e firmata digitalmente, del mescolamento, vale a dire la dichiarazione del numero dei gratta e vinci stampati e, fra questi, del numero dei vincenti e del loro mescolamento casuale

VIGILANZA E CONTROLLO

L'attività di vigilanza e di controllo sulle manifestazioni a premio è svolta dal Ministero dello Sviluppo Economico, per accertare che gli adempimenti, posti in essere dalle imprese che promuovono i propri prodotti mediante la promessa di premi, siano conformi alla normativa.

GARANTE REGOLARITA' PROCEDURA ASSEGNAZIONE PREMI NEI CONCORSI A PREMIO

Il D.P.R. n° 430 del 26.10.2001, nei CONCORSI A PREMIO attribuisce il ruolo di garante della regolarità della procedura di assegnazione dei premi al responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica competente per territorio o ad un suo delegato.

La Camera di Commercio di Ancona ha individuato tale responsabile nel Vice Segretario Generale, Dott.ssa Paola Castellucci che ha delegato per le operazioni  alcuni funzionari camerali.

 

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DOMANDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO

I soggetti promotori, che intendano avvalersi dell´operato della Camera di Commercio, devono presentare una domanda in carta semplice per la richiesta di intervento del funzionario camerale, almeno 20 giorni prima dell´inizio della manifestazione, corredata dai seguenti documenti:

a) regolamento della manifestazione;
b) copia del modello PREMA CO/1 e ricevuta di presentazione telematica;
c) copia della cauzione prestata;
d) eventuale delega;
e) perizia o autocertificazione (in caso di estrazione con uso di macchinette elettroniche e/o software e/o siti web o con uso di gratta e vinci)
f) indirizzo mail a cui inviare le comunicazioni e riferimenti telefonici

 

DIRITTI DI SEGRETERIA E COSTI

La Giunta Camerale della Camera di Commercio di Ancona con delibera n. 93/6.5.2002  ha fissato le seguenti tariffe per i servizi di verbalizzazione svolti dai propri funzionari:

- Euro 330.000 se il servizio viene effettuato in orario lavorativo

- Euro 330.000 + 30% se il servizio viene effettuato in  giornata lavorativa ma dopo le ore  18.00 

- Euro 330.000 + 50%  se il servizio viene effettuato in  giornata  non lavorativa o festiva

Tale importo è assoggettato a IVA ad aliquota ordinaria.

La  fattura verrà emessa successivamente alla partecipazione del funzionario al concorso a premio e alla verbalizzazione dell’estrazione.

L'attività di verbalizzazione della chiusura dei concorsi, per i quali sia già stata verbalizzata dai funzionari dell'Ente almeno una estrazione, è gratuita quando effettuata presso la sede camerale in orario di servizio del personale.

 

 

 
 

Vai allo Skip Menu

 


Camera di Commercio di Ancona Largo XXIV Maggio, 1 - 60123 Ancona
Tel: 07158981 - P.I.:00697940427 - C.F.:80002890426
Per comunicazioni tramite PEC: cciaa@an.legalmail.camcom.it
Codice Univoco ufficio/Codice Ipa: Y0E4JC

EMAS La Camera di Commercio di Ancona è registrata EMAS.

 

Vai allo Skip Menu