Vai allo Skip Menu

Inizio di attività da parte di laboratori privati per verifiche strumenti metrici (SCIA)



A seguito dell'entrata in vigore del Decreto n. 93 del 21/04/17, a decorrere dal 18/03/2018 la verificazione periodica degli strumenti di misura è eseguita dagli organismi di cui all'art. 2, comma 1, lettera q), ovvero, da organismi che hanno presentato ad Unioncamere la Scia dopo essere stati accreditati in conformità ad una delle seguenti norme o successive revisioni:

1)  UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012 - Requisiti per il funzionamento di vari tipi di organismi che eseguono ispezioni;

2) UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 - Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura - come laboratorio di taratura;

3) UNI CEI EN ISO/IEC 17065:2012 - Requisiti per organismi che certificano prodotti, processi o servizi e future revisioni

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

art. 35 c. 1 a) D.Lgs. 33/2013

L'organismo deve presentare Scia ad Unioncamere dopo essere stato accreditato

R.D. 23/08/1890 n. 7088 

R.D. 12/06/1902 n. 226 

DPR 12/08/1982 n. 798 Attuazione Direttiva CEE 71/316

Decreto 21 aprile 2017 n. 93

I SOGGETTI INTERESSATI AL SERVIZIO

Tutti gli organismi che effettuano la verifica periodica degli strumenti di misura

UNITA’ ORGANIZZATIVA RESPONSABILE

art. 35 c. 1 b) D.Lgs. 33/2013

Servizio metrico e metalli preziosi 

RESPONSABILE DEL SERVIZIO E RECAPITI

art. 35 c. 1 c) D.Lgs. 33/2013

Servizio metrico e metalli preziosi 

LINK DI ACCESSO AL SERVIZIO ON LINE

art. 35 c. 1 i) D.Lgs. 33/2013

non previsto

 PROCEDIMENTO SOGGETTO A L. 241/90

art. 35 c. 1 g) D.Lgs. 33/2013

NO

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL’ISTANZA E MODULISTICA

art. 35 c. 1 d) D.Lgs. 33/2013

 

COSTI E MODALITA’ PER L’EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI

art. 35 c. 1 l) D.Lgs. 33/2013

 

 

UFFICIO A CUI RIVOLGERSI PER INFORMAZIONI

art. 35 c. 1 d) - e) D.Lgs. 33/2013

 

Servizio metrico e metalli preziosi 

TERMINI DI LEGGE O DA REGOLAMENTO

art. 35 c. 1 f) D.Lgs. 33/2013

 

TITOLARE DEL POTERE SOSTITUTIVO  

art. 35 c. 1 m) D.Lgs. 33/2013

Michele De Vita

tel. 071 5898233 fax 071 2073907

segreteria.generale@an.legalmail.camcom.it; cciaa@an.legalmail.camcom.it

 STRUMENTI DI TUTELA AMMINISTRATIVA E GIURISDIZIONALE

art. 35 c. 1 h) D.Lgs. 33/2013

 

QUALITA’ DEL SERVIZIO

Tempestività

  • La Camera garantisce un tempo massimo per l’evasione del 95% delle richieste pari a 60 giorni. Il risultato sarà monitorato calcolando il totale delle pratiche gestite in massimo 60 gg sul totale delle pratiche gestite. Le richieste di verifica periodica degli strumenti di misura saranno eseguite anche dalla locale Camera di Ancona sino al 17/03/2018 così come previsto dall'art. 18 comma 2 del Decreto n. 93 del 21/04/2017                         

Trasparenza

  • La Camera garantisce la disponibilità della modulistica e delle istruzioni operative sul sito internet istituzionale in formato aperto
  • La Camera assicura il monitoraggio e la rendicontazione sugli standard di qualità garantiti tramite la pubblicazione della Relazione sulla Performance

Accessibilità

La Camera garantisce la più ampia accessibilità al servizio tramite:

 

 

Data di pubblicazione: 23/12/2013

Data di aggiornamento: 24/01/2017

Autore:

Calendario eventi

  • precente <
  • {{selectedDate.format('MMMM YYYY')}}
  • seguente >

LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
{{giorno.format('D')}}



Vai allo Skip Menu

?