Vai allo Skip Menu

Inclusione nell’elenco degli arbitri, degli arbitratori, dei periti



L'inclusione negli elenchi è disciplinata dal Regolamento di procedura ed è subordinata alla presentazione di una istanza da parte dell'interessato. Nella sezione modulistica sono a disposizione i modelli da presentare insieme al curriculum vitae.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

art. 35 c. 1 a) D.Lgs. 33/2013

L'inclusione degli arbitri, arbitratori e periti all'interno dei rispettivi elenchi viene effettuata dal Consiglio Arbitrale della Camera Arbitrale sulla base dei requisiti previsti dai regolamenti.

Il procedimento prevede le seguenti fasi:

1)ricezione della richiesta di iscrizione da parte dell'utente; 2) pre-istruttoria da parte della Segreteria e presentazione della candidatura alla prima riunione utile del Comitato Tecnico per un parere; 3)adozione del provvedimento da parte del Comitato Tecnico e comunicazione all'utente da parte della Segreteria della richiesta di informazioni e documentazione integrativa, ove necessari; 4) presentazione della candidatura e del parere del Comitato tecnico alla prima riunione utile del Consiglio Arbitrale; 5) deliberazione di inclusione nell'elenco o rigetto della candidatura da parte del Consiglio Arbitrale; 6) comunicazione da parte della Segreteria dell'esito del procedimento all'utente.

I SOGGETTI INTERESSATI AL SERVIZIO

Professionisti con esperienza di almeno 5 anni e  la partecipazione a corsi di formazione per arbitri della durata complessiva non inferiore  alle 16 (sedici) ore o, in alternativa ad essa, la specifica esperienza in materia arbitrale maturata in almeno 5 (cinque) procedure arbitrali in qualità di arbitro o di difensore

UNITA’ ORGANIZZATIVA RESPONSABILE

art. 35 c. 1 b) D.Lgs. 33/2013

Segreteria della Camera Arbitrale Leone Levi

RESPONSABILE DEL SERVIZIO E RECAPITI

art. 35 c. 1 c) D.Lgs. 33/2013

Michele De Vita

Tel. 071/5898233 fax.071/5898322

Mail: regolazione.mercato@an.camcom.it

PEC: cciaa@an.legalmail.camcom.it

LINK DI ACCESSO AL SERVIZIO ON LINE

art. 35 c. 1 i) D.Lgs. 33/2013

non previsto

 PROCEDIMENTO SOGGETTO A L. 241/90

art. 35 c. 1 g) D.Lgs. 33/2013

NO

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL’ISTANZA E MODULISTICA

art. 35 c. 1 d) D.Lgs. 33/2013

Nella sezione dedicata del sito istituzionale l'utente potrà verificare quali atti o documenti deve allegare per lo specifico adempimento.

COSTI E MODALITA’ PER L’EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI

art. 35 c. 1 l) D.Lgs. 33/2013

Procedimento gratuito

UFFICIO A CUI RIVOLGERSI PER INFORMAZIONI

art. 35 c. 1 d) - e) D.Lgs. 33/2013

Segreteria della Camera Arbitrale Leone Levi

TERMINI DI LEGGE O DA REGOLAMENTO

art. 35 c. 1 f) D.Lgs. 33/2013

 

Viene assicurato un aggiornamento periodico e un rinnovo non oltre i tre anni

TITOLARE DEL POTERE SOSTITUTIVO  

art. 35 c. 1 m) D.Lgs. 33/2013

 

 STRUMENTI DI TUTELA AMMINISTRATIVA E GIURISDIZIONALE

art. 35 c. 1 h) D.Lgs. 33/2013

 

Ricorso giurisdizionale al TAR

  

 

QUALITA’ DEL SERVIZIO

Tempestività

  • La Camera garantisce l’aggiornamento annuale degli elenchi

Trasparenza

  • La Camera garantisce la disponibilità della modulistica e delle istruzioni operative sul sito internet istituzionale in formato aperto

  • La Camera assicura il monitoraggio e la rendicontazione sugli standard di qualità garantiti tramite la pubblicazione della Relazione sulla Performance

Accessibilità

  • La Camera garantisce la più ampia accessibilità al servizio tramite:

   

 

 

Data di pubblicazione: 10/12/2013

Data di aggiornamento: 16/01/2017

Autore: Gabriella Gasperini

Calendario eventi

  • precente <
  • {{selectedDate.format('MMMM YYYY')}}
  • seguente >

LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
{{giorno.format('D')}}



Vai allo Skip Menu